Capitolo 11

Giacomo, salito sulla carrozza che l’attendeva sul viale principale illuminato da numerose torce, disse al cocchiere: “Alla casa della contessa Giulia” con la speranza che questa indicazione fosse sufficiente. Mentre udiva lo scalpiccio confuso dei cavalli che trottavano lenti verso…

A Chiara

Il limpido mare si specchia nei tuoi occhi, che hanno un meraviglioso colore: l’azzurro soffuso del cielo. Sfioro una morbida e vellutata pelle, che brilla, come le nevi eterne, candide e pure, che risplendono sotto pallido sole d’inverno.  

Capitolo 9

Cristoforo Messisbugo era indaffarato a correre tra il piano nobile e le cucine al pianoterra per sovraintendere al banchetto che la contessa Giulia Bevilacqua aveva organizzato per l’apertura del Salone d’Onore dopo gli ultimi lavori di pittura sul soffitto.. Non…

Capitolo 8

Laura non condivideva tutto l’entusiasmo del padre per la visita del Duca. Le pareva eccessiva e non aveva mancato di rimarcarlo. “E’ un uomo pieno di fascino” diceva fra sé e sé. “Ma perché dovrei volare alta? Mi ha osservato…