3 thoughts on “Sogni e visioni

  1. A.Pozzi
    Vorrei che la mia anima ti fosse
    leggera
    come le estreme foglie
    dei pioppi, che s’accendono di sole
    in cima ai tronchi fasciati
    di nebbia –

    Vorrei condurti con le mie parole
    per un deserto viale, segnato
    d’esili ombre –
    fino a una valle d’erboso silenzio,
    al lago –
    ove tinnisce per un fiato d’aria
    il canneto
    e le libellule si trastullano
    con l’acqua non profonda

    Vorrei che la mia anima ti fosse
    leggera,
    che la mia poesia ti fosse un ponte,
    sottile e saldo,
    bianco –
    sulle oscure voragini
    della terra.

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RELATED POST

11 agosto 2010 – passata la mezzanotte

“Ciao!”. Una voce femminile calda arriva alle orecchie di Laura. “Ciao! Sono Laura e tu chi sei?”. “Sara. Abbiamo trovato…

Collina vicino alla città, 10 agosto 2010, mezzanotte

Laura e Luca sdraiati sul prato osservano il cielo nero come la pece perché la luna c’è ma non si…

Spiaggia, 10 agosto 2010, pomeriggio inoltrato – Terza conversazione

Sara legge un nuovo gruppo di sms e ha un groppo alla gola, perché avverte l’immensa tristezza e solitudine di…

Città, 10 agosto 2010, sera

Laura riflette su se stessa e sulla solitudine che prova da quando quel fatidico 2 maggio ha litigato con Alex,…