6 thoughts on “Capitolo 20

  1. Mi è piaciuto moltissimo l'inizio: hai saputo descrivere molto bene un senso di calore e di protezione, opposto a ciò che è fuori. Un po' come quando piove e fa freddo, e una persona se ne sta al calduccio in casa sua.Poi, naturalmente, continua il mistero, che prima o poi troverà una spiegazione.Per l'intanto, mi godo la tua ottima scrittura.Un abbraccione 🙂

    0
  2. Un post che mi ha fatto sentire in vacanza. Senza lo stress del tempo, che scorre troppo velocemente e non ti lascia lo spazio per godere delle piccole cose della vita.Procedo nella lettura 😉

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RELATED POST

11 agosto 2010 – passata la mezzanotte

“Ciao!”. Una voce femminile calda arriva alle orecchie di Laura. “Ciao! Sono Laura e tu chi sei?”. “Sara. Abbiamo trovato…

Collina vicino alla città, 10 agosto 2010, mezzanotte

Laura e Luca sdraiati sul prato osservano il cielo nero come la pece perché la luna c’è ma non si…

Spiaggia, 10 agosto 2010, pomeriggio inoltrato – Terza conversazione

Sara legge un nuovo gruppo di sms e ha un groppo alla gola, perché avverte l’immensa tristezza e solitudine di…

Città, 10 agosto 2010, sera

Laura riflette su se stessa e sulla solitudine che prova da quando quel fatidico 2 maggio ha litigato con Alex,…