Cent’anni vissuti pericolosamente

Spunti ed
appunti tratti dal supplemento Repubblica – Domenica 18 febbraio 2007 di Laura
Lorenzi

rif. http://www.repubblica.it/domenica/index.html?ref=hpsbsx

Il reggiseno ha
cent’anni e non li dimostra, anzi è più vivo che mai.

Nel bellissimo
articolo di Laura Lorenzi è ripercorsa la storia di questi indumento intimo
tanto femminile quanto ispiratore delle fantasie erotiche maschili.

E’ sicuramente
un oggetto di cult  e di seduzione
femminile, quando in modo civettuolo s’intravede dalla scollatura.

Analogamente le
femministe più incallite lo odiano, memorabile fu molti anni fa quando finì nel
rogo di tutti i feticci femminili.

La tecnologia
ha trasformato questo indumento in qualcosa di fantascientifico, come quello
antiaggrssione, che dà l’allarme via radio, ed altre diavolerie ancora, che
Laura Lorenzi in chiusura di articolo elenca.

Al di là di
queste deformazioni il reggiseno eccita ancora l’immaginario maschile,
scatenando fantasie erotiche che riportano indietro nel tempo.

Uno dei momenti
più belli è quando con dolcezza e tanta tenerezza  l’uomo slaccia alla sua donna da dietro il reggiseno e lo
sfila lentamente.

0

12 thoughts on “Cent’anni vissuti pericolosamente

  1. Ciao Orso….bella discussione….solo che letta di prima mattina ti fa riflettere e capisci d’un tratto che non hai nessuna voglia di lavorare ;-)…un abbraccio dalla tua amica virtuale…oggi finalmente di buon umore! 

    0
  2. Reggiseno e si seduzione , immaginario , sex  ma ma… costano un patrimoniooooooooooo i piu carini….
    e l’uomo li slaccia delicatamente?????????????????
    hahahaha  quanti soldi presi in slacciamento rotte brettelline..ooo
    scherzo 
    baci carino il post

    0
  3. come ogni tuo intervento,  c’è anche da riflettere su questo…cosa che apprezzo sempre di più.
    volevo chiederti se mi autorizzeresti a inserirti in un eventuale elenco dei  blog che consiglio.
    A presto!
     
     

    0
  4. Stasera sono andata su myspace, dove Simone tiene il blog del suo gruppo, i Soudrain,e lui era connesso, mi viene in mente quando mi diceva che non poteva stare su messenger a parlare con me perchè la sera a casa non c’era mai, oppure a quando non mi rispondeva perchè,perchè,perchè aveva troppo sonno…perchè?   Come vedi  non si tratta di solo di reggiseni…

    0
  5. Grazie dei tuoi passaggi da me, sempre molto chiaro e coinciso nelle tue opinioni.
    Mi fa piacere leggerti
    tanto….
                     bacioni

    0
  6. Grazie carissime amiche virtuali!I vostri commenti arguti ed ironici sono stati graditissimi, perché non pensavo di trovare qualcuna di voi pronta a commentare il post.Grazie di nuovo!

    0
  7. REGGISENI CHE AUMENTANO DI UNA TAGLIA,
    REGGISENI CHE TIRANO SU FINO ALLA GOLA
    REGGISENI CHE  SOSTENGONO
    REGGISENI A BALCONCINO
    REGGISENI AD OLIO
    SE NE VEDONO UN INFINITà NEI NEGOZI DI INTIMO…..E NOI DONNE SPENDIAMO FORTUNE X COMPRARE QUEI COMPLETINI CHE NEL MIGLIORE DEI CASI VIENE APPENA COMMENTATO…NELLA MAGGIOR ARTE DEI CASI L’UOMO LITIGA CON L’APERTURA DEL REGGISENA E SPESSO SALTANO BRETELLINE O PIZZI….
    CMQ..PUR SEMPRE SEXY ED IRRESISTIBELE…IL REGGISENO…

    0

Rispondi a Mare Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RELATED POST

Omaggio a maggio. Tautogramma in M

Per il consueto gioco del lunedì Elettasenso propone un tautogramma in M. Ecco il mio Mille miglia mancano al milione,…

Nuova puntata di Krimhilde e le fanciulle scomparse-

L'ultima avventura di Puzzone E con questa sono nove. Correte su Caffè Letterario a leggere la nuova avvincente puntata di…

Natale con amore di Elena Andreotti

Natale con amore di Elena Andreotti - Non solo campagna Premetto che non sono un grosso estimatore dei romanzi cosiddetti…

Gioco del lunedì – un haiku per divertirsi

Oggi è lunedì 8 e Eletta Senso ha proposto il consueto gioco. Ecco che cosa ho partorito. La prima era…